Categorie

Lingua

event image

wine2wine • Sala WineAround - Palaexpo Piano -1

martedì, 14 novembre 2023 15:00 15:45 (CET)

Il mondo del vino che verrà - scenari demografici e di consumo

Descrizione

Passato, presente e futuro a confronto per un settore che poggerà sempre meno la propria crescita sui volumi commercializzati. L’Osservatorio di Unione Italiana Vini fa il punto sulla oggi più che mai rapida evoluzione dei consumi e sull’impatto nei confronti dell’impresa enologica italiana. Il focus di Carlo Flamini – commentato da Marzia Varvaglione e Filippo Polegato – sarà sulle principali macro-aree della domanda mondiale di vino, anche in base alle diverse geodinamiche in grado di influire in modo determinante sulle future scelte del consumatore e quindi sul mercato del vino.

 

 



Lingue evento: Italiano, English

Modalità di partecipazione: In presenza, con ticket wine2wine Business Forum 2023

Relatori

Speaker - Carlo Flamini
Carlo Flamini
Carlo Flamini è responsabile dell’Osservatorio del Vino di Unione Italiana Vini, la piattaforma digitale che fornisce dati e analisi sui mercati internazionali, potenziale produttivo e mercato dello sfuso. Lavora come giornalista in UIV dal 2002 e dal 2010 al 2018 ha ricoperto il ruolo di Direttore Responsabile del Corriere Vinicolo, per il quale ha ideato e realizzato le testate “Vino in Cifre”, “Corriere Vinicolo Vite” e “Wine by Numbers”.
Speaker - Marzia Varvaglione
Marzia Varvaglione

Marzia Varvaglione è nata a Taranto. Diplomata al Liceo Scientifico Battaglini, oltre agli studi, da giovane si dedica alla danza classica e pianoforte. Ma sarà il basket la sua vera passione: con costanza e disciplina, gioca per la squadra di Serie A della sua città, nonché in Eurolega. Consegue la laurea in Economia e Commercio all’Università Cattolica di Milano, proseguendo gli studi a Lugano, Losanna e Londra, dove si perfeziona in strategie per le imprese e il marketing. Instancabile nella propria formazione nel mondo del vino, studia per conseguire il titolo WSET Livello 3. Il suo inserimento nell’azienda di famiglia avviene nel 2013. La sfida sarà portare la Varvaglione 1921, che ancora si occupa principalmente di vino sfuso, ad ampliare i propri orizzonti con un piano di marketing che include il lancio di un packaging innovativo e accattivante e un’internazionalizzazione per condurre l’azienda a commercializzare il vino in tutto il mondo. Oggi, Varvaglione 1921 esporta 5 milioni di bottiglie in più di 70 Paesi. Marzia è da 10 anni al fianco di suo padre Cosimo alla guida della cantina, ed è la prima della quarta generazione ad entrare in azienda, presto raggiunta da suo fratello Angelo e da sua sorella Francesca. Creare valore, sviluppare nuovi prodotti e nuove strategie, consolidare il rapporto con i propri clienti e comunicare con uno stile innovativo sono i suoi obiettivi. I risultati non tardano ad arrivare: l’azienda ha conquistato importanti premi, punteggi e riconoscimenti dalle guide più conosciute a livello nazionale e internazionale come Wine Spectator, Gambero Rosso, Bibenda. Una menzione speciale va sempre all’aspetto del design e packaging, settore che, con l’input di Marzia, distingue la cantina, rendendola unica e identificabile; il premio RED DOT ne è una prova. Socia dell’Associazione Le Donne del Vino, Marzia Varvaglione viene eletta Presidente dell’AGIVI nel 2023. Continua a ricoprire un ruolo importante nella cantina di famiglia nonché sulla scena vitivinicola nazionale.

Speaker - Filippo Polegato
Filippo Polegato
Filippo ha 32 anni e rappresenta la quarta generazione di una famiglia impegnata nel mondo vinicolo. Dopo il diploma, ha lavorato nel settore, tra Australia e USA, per occuparsi poi in Astoria del reparto commerciale e della gestione delle sponsorizzazioni. Da AD ha investito nel miglioramento dell’efficienza produttiva e logistica, in soluzioni per l’ottimizzazione energetica, nella crescita sui mercati esteri e nella promozione del turismo enogastronomico.
Speaker - Mod. Andrea Andreoli
Mod. Andrea Andreoli

Nel 1991 inizia a scrivere per “Il Nuovo Veronese”, allora quotidiano, e inizia a collaborare l’anno seguente anche con Telenuovo. Nel 1993 è tra i fondatori della redazione padovana dell’emittente e, dall’inizio del 1994, ne diventa il caporedattore. Nel gennaio del 2001 torna alla sede centrale di Verona con l’incarico di vicedirettore. Nel maggio del 2019 viene nominato direttore responsabile di Telenuovo Tg Verona. A metà anni ’90 è per circa due anni corrispondente per il Nord-est del settimanale economico “Milano Finanza” e, alla fine degli anni ’90, collaborato anche con RTL Venezia.

Location

Sala WineAround - Palaexpo Piano -1
Sala WineAround - Palaexpo Piano -1