Categorie

Lingua

event image

wine2wine • Sala WineAround - Palaexpo Piano -1

lunedì, 13 novembre 2023 16:00 16:45 (CET)

La Sostenibilità del tappo vite & co.

Descrizione

La viticoltura, specie quella che punta a ottenere vini di qualità, è oggi tra le pratiche agricole con il minor impatto sull’ambiente. Anche il processo per ottenere il prodotto trasformato, ossia il vino, rappresenta al momento una minaccia relativa per l’eco-sostenibilità: dal packaging allo smaltimento dei rifiuti, in particolare della plastica, il mondo del vino si dimostra virtuoso. Tuttavia, nessun intervento umano è completamente neutro sulla natura; anche vignaioli e produttori di vino in genere devono dunque fare la propria parte per migliorare la situazione.

Questa sessione, a cura dell’Accademia delle 5T, illustrerà alcune iniziative che i produttori possono abbracciare per contribuire a una wine industry più sostenibile. Le innovazioni nella lavorazione del vetro, ad esempio, permettono oggi di produrre bottiglie più leggere e con la stessa resistenza di quelle in vetro pesante. Teniamo presente che immettiamo nell’atmosfera due chilogrammi di CO2 per ogni chilogrammo di vetro prodotto: utilizzare bottiglie del peso di 500 grammi invece che 1200 ridurrebbe non solo l’emissione di CO2, ma anche il consumo di energia per i trasporti.

Ancora, un più sostenibile impatto ambientale si può ottenere anche abbandonando il tappo di sughero - chiusura fisicamente perfetta, ma biologicamente e chimicamente incerta - a favore di quello a vite in alluminio. Quest’ultimo dà le medesime prerogative qualitative, garantendo la conservazione del vino e facilitando le fasi di apertura e ri-chiusura della bottiglia. Può inoltre essere comodamente riciclato all’infinito senza ripercussioni sulla sua qualità, consentendo di risparmiare fino al 95% di energia rispetto a quella utilizzata per la sua produzione primaria, con il conseguente abbassamento di emissioni di gas a effetto serra.

Interverranno nella discussione Walter Massa, Emanuele Sansone, Luca Dal Lago e il Presidente dell’Accademia delle 5T Guido Stecchi.

 



Lingue evento: Italiano, English

Modalità di partecipazione: In presenza, con ticket wine2wine Business Forum 2023

Relatori

Speaker - Walter Massa
Walter Massa
Walter Massa è nato a Monleale (AL) il 6 dicembre 1955. È contadino da 4 generazioni, enologo, vignaiolo etico, eretico e non patetico. Motociclista agonista per 10 anni - in competizioni fuoristrada a contatto con la natura, tra boschi, prati, vigne, risaie - si occupa da sempre di politica agricola, consorzi di tutela, FIVI (Vignaioli Indipendenti).
Per il futuro - visto che il mondo non viaggia più su pensieri politici, ma correnti di pensiero - ritiene che serva pensare sempre più in maniera “contaminata”: la contaminazione potrebbe essere un primo passo per affrontare il tema del cambiamento del clima, che forse andrebbe visto come “evoluzione del clima”.
È promotore assai attivo del gruppo “Gli Svitati”, ovvero cinque produttori con la stessa “visione” sulla tappatura che si è consolidata nel tempo e dopo varie annate di confronti. I loro nomi: Jermann, Walter Massa, Franz Hass, Pra, Pojer e Sandri. La loro idea è quella di usare il tappo a vite sulla intera produzione di vini bianchi e non solo.

 

“… la solita strada bianca come il sale,
il grano da crescere, i campi da arare;
guardare ogni giorno se piove o c’è il sole,
per saper se domani si vive o si muore, e…”
(Luigi Tenco, “Ciao amore, ciao”, Sanremo 1967)
Speaker - Emanuele Sansone
Emanuele Sansone
Emanuele Sansone, papà di Riccardo e marito di Michela, è il Direttore Generale della Business Unit Italia del prestigioso Guala Closures Group, azienda leader a livello globale nella produzione di chiusure per liquori, vino, olio, acqua e una vasta gamma di altre bevande.
Precedentemente a questo incarico ha inoltre svolto molteplici ruoli all’interno del Gruppo, dapprima in area R&D, poi in area “operations” nella sede USA, e successivamente nell’area vendite, acquisendo una approfondita conoscenza del prodotto e del business.
Emanuele ricopre ad interim anche la carica di Direttore Commerciale Italia ed in questa veste si spende molto per mantenere una posizione di contatto con il proprio territorio, organizzando eventi mirati non solo alla promozione ma anche alla formazione e l’approfondimento dei prodotti a portafoglio Guala Closures.
Di estrazione e studi “classici”, ama definirsi un ingegnere umanista, perché integra i saperi tipici delle discipline umanistiche con quelli tecnologici e digitali ed è fermamente convinto che, per potersi preparare al futuro in un mondo che spesso manifesta fragilità e disorientamento, è necessario avere una visione valoriale della realtà e un’ampia capacità etica di giudizio.
Speaker - Luca Dal Lago
Luca Dal Lago
Luca Dal Lago è nato nel 1980 e, vissuto in un casa/bottega, inizia a dare una mano nel ristorante di famiglia già a 16 anni facendo pane, stesura menù e servizio di sala. Ottenuta la maturità in Chimica Industriale, consegue il diploma di sommelier nell’anno 2005. Segue poi un corso di specializzazione di sala alla scuola Alma e si impegna in qualche breve esperienza di stage in ristoranti a 2 e 3 stelle Michelin.
Entrato a far parte dell’azienda di famiglia, continua oggi con il ruolo di maître/sommelier, con la prospettiva di diventare in futuro il titolare. La sua specializzazione è quella di selezionare i vini da proporre andando a fiere, degustazioni e visite di cantina.
Speaker - Mod. Guido Stecchi
Mod. Guido Stecchi
Nato a Milano nel 1948, Guido Stecchi è un precursore dell’ambientalismo inteso come sincero rispetto della natura senza forzature e isterismi, che accetta il ruolo che l’uomo ha nell’equilibrio dell’ambiente senza pretendere che ne venga estromesso bruscamente a danno proprio di questo delicato equilibrio. È pioniere (fin dagli anni '70) anche della difesa della biodiversità, delle tipicità e dell’agroalimentare sostenibile.
Nel 1970 entra in Rizzoli. Nel 1976 inizia l’attività giornalistica free lance ed è autore di libri e articoli naturalistici, enogastronomici e turistici per le più prestigiose testate soprattutto della Rizzoli, ma anche di Mondadori, Touring, Domus ecc., nonché per enti pubblici quali la UE e le regioni Lombardia e Calabria. In particolare, si dedica alla prestigiosa rivista Natura Oggi.
Crea la collana Guide Gourmet e la Guida alle Cantine e ai Vini d’Italia pubblicate in Italia e all’estero da Mondadori, e collabora alla Guida dell’Associazione Città del Vino. Come micologo, fonda diversi gruppi micologici e le scuole-vacanze naturalistiche e di cucina “Osservare la natura”. Presidente negli anni '70 dei Circoli della Libertà (associazione culturale di area liberale che ha annoverato tra i soci anche Enzo Tortora), poi dell’Accademia delle Ghiotte Erbe, attualmente presiede l’Accademia delle 5T (Territorio, Tradizione, Tipicità, Trasparenza, Tracciabilità) per conto della quale conduce diverse iniziative finalizzate soprattutto alla formazione degli studenti. Ha inoltre diretto la rivista Sapori d’Italia, ottenendo un prestigioso premio per l’attività culturale dall’ANCI e dall’Associazione del Libro. Nel 2000 riceve il premio Betti a Vinitaly.
Docente di corsi di argomento naturalistico o agroalimentare, ha anche insegnato Giornalismo al corso di laurea in Scienze Gastronomiche dell’Università di Parma e nel Master COMET. L’evento VerOKeys, ideato e condotto nel 2014 in occasione del decennale della scomparsa di Ancel Keys e Gino Veronelli, ha ricevuto la medaglia del Presidente della Repubblica.

Location

Sala WineAround - Palaexpo Piano -1
Sala WineAround - Palaexpo Piano -1